Monterosso di castagne

Una rivisitazione del Montblanc, dolce tipico del periodo autunnale.

Un grande classico, reso meno calorico e con meno grassi saturi – e zero colesterolo.

Persone:

1

Pronta in:

30 min

Benessere:

Vitamine A, E, B, antociani e antiossidanti

Fa bene a:

Vista, linea

Introduzione

Informazioni su questa ricetta

Ricetta della dottoressa Luisa Cioni

Una rivisitazione del Montblanc, un dolce tipico autunnale a base di castagne.  Il Monterosso  è volutamente stato  reso meno calorico e meno ricco di grassi saturi  pericolosi per il nostro sistema cardiovascolare. Le castagne sono un frutto saziante, ricche in fibre e minerali. La ricchezza in carboidrati complessi le rende simili per valore nutritivo ai cereali,  sono una valida alternativa in caso di intolleranza e coprono completamente la parte glucidica del pasto. . Tra le vitamine contenute nelle castagne troviamo: vitamina A, B1 B2 B3 B5 B6 B9 (acido folico), B12, C e D . Tra gli aminoacidi presenti nelle castagne l’acido aspartico, l’acido glutammico, arginina, serina e treonina, sono una vera  fonte di energia nutritiva. Cachi e mirtilli sono  frutti molto ricchi  di minerali, soprattutto potassio, calcio, magnesio e fosforo, così come di vitamine, come la A (presente in altissima concentrazione), la C, la E e alcune del gruppo B (niacina, tiamina e riboflavina). Frutti dai colori rossi, vitamine, antociani, antiossidanti,  utilissimi alla salute dei nostri occhi.

Ingredienti

Per 1 persona

  • Castagne fresche g 80

  • Cachi g 150

  • Mirtilli g 100

  • Zucchero di canna g 10

Preparazione

Lessare le castagne in poca acqua leggermente salata con aggiunta di una foglia di alloro e scorzetta di limone, una volta cotte farle raffreddare .  Togliere la pelle al caco e schiacciare con una forchetta in modo da ottenerne una consistenza cremosa.  Lavare i mirtilli ed asciugarli disponendoli su una carta assorbente da cucina.

Inizia ora l’impiattamento. In un piatto da dolce disporre sul fondo  per prima la crema del caco.  Passare le castagne nello  schiacciapatate/passatelli con fori medi  formando una montagnola sulla crema di cachi. Adagiare sui bordi della crema di cachi i mirtilli freschi e spolverare il tutto con zucchero di canna.

Informazioni Nutrizionali per porzione
Analisi nutrizionale media

Kcal 317
Proteine: 5 % (4 g)
Lipidi: 6 % (2 g)
Grassi P.: 1 g
Grassi S.: 0 g
Glucidi: 89 % (75 g)
Ca: 60 mg
Fe: 2 mg
Colesterolo: 0 mg
Na: 21 mg
Vitamina E: 3 mg
K: 757 mg
Fibra: 13 g
Folati: 68 µg
P: 110 mg
Zn: 2 mg

Credo nelle cose che faccio nella vita e nella professione.

Dott.ssa Luisa Cioni

Dottore in Dietistica - Dietista Clinico

Contenuti di valore per la vista

a cura della dottoressa Luisa Cioni

Sono utilissimi alla salute dei nostri occhi migliorano l’acutezza visiva, aiutano la vista in caso di affaticamento degli occhi e di secchezza oculare:

VITAMINE A, E, C

Presenti in altissima concentrazione in cachi e mirtilli.

ANTOCIANI e ANTIOSSIDANTI

Contenuti nei mirtilli e in tutti i frutti dai colori rossi.

Condividi con noi la tua ricetta!

15 + 14 =

CARONES Vision tratta i suoi dati secondo quanto disposto dal REG. UE 679/2016. Per la consultazione della privacy policy e la prestazione del consenso al trattamento dei dati, cliccare qui.

AVVERTENZA

Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo. In nessun caso rappresentano una diagnosi o costituiscono la prescrizione di un trattamento. Non intendono e non devono comunque e in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o una visita medica specialistica. Raccomandiamo di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo a qualsiasi indicazione riportata.